Tutela dei Prodotti Tipici


CONCESSIONE GRATUITA DI LICENZA D’USO DEI MARCHI COLLETTIVI CAMERALI “PRESNITZ”, “FAVE”, “PUTIZZA” E “PINZA” DI TRIESTE A IMPRESE DOLCIARIE LOCALI

Con questa iniziativa la CCIAA ha finalmente concretizzato un percorso avviato ben 12 anni fa per la tutela dei dolci tipici triestini.
Infatti il Comitato Promotore per la Valorizzazione dei Dolci Tipici di Trieste costituito presso l’Ente camerale (con atto del notaio Paparo dd. 28.10.2004), con il supporto dell’Istituto Nord Est Qualità, aveva messo a punto - dopo un lavoro durato più di un anno - i disciplinari di produzione e le relazioni storiche necessarie per l’ottenimento in sede comunitaria dell’IGP/Indicazione Geografica Protetta per Presnitz, Fave, Putizza e Pinza . Purtroppo allora, non si era riusciti ad ottenere la tutela con IGP a causa delle notevoli difficoltà amministrative sollevate nel corso degli anni dal Ministero delle Politiche Agricole ed Alimentari.
E’ stata quindi prospettata l’opportunità di tutelare come PAT/Prodotto Agroalimentare Tradizionale ai sensi del D.Lgs. n° 173/1998 i dolci tipici di Trieste attraverso marchi collettivi depositati dall’Ente camerale e da concedere poi in uso gratuito alle Imprese dolciarie locali che ne facessero richiesta con l’impegno di produrre i suddetti dolci in conformità ai disciplinari di produzione predisposti dal Comitato Promotore per la Valorizzazione dei Dolci Tipici di Trieste.
A seguito dell’intendimento di Confartigianato ed OTC di firmare un protocollo d’intesa con la CCIAA (firmato in data 14 marzo 2016) prevedendo un apposito Comitato di gestione quale organo consultivo della CCIAA, la Giunta camerale ha concordato sull’opportunità di tutelare - sulla scorta delle relazioni storico/tecniche e dei disciplinari di produzione di presnitz, putizza, pinza e fave elaborati dal Comitato per la Valorizzazione dei Dolci Tipici Triestini - i suddetti dolci tipici tramite il deposito dei marchi collettivi presso l’Ufficio Italiano Brevetti e Marchi ( avvenuto in data 15 aprile 2016).
Di recente, 12 Imprese locali del settore dolciario associate a Confartigianato hanno chiesto di beneficiare di tale intervento ed hanno presentato richiesta per ottenere la licenza d’uso dei marchi collettivi camerali “Pinza”, “Putizza”, “Presnitz” e “Fave” di Trieste. Tali richieste sono state esaminate dal Comitato di Gestione che - accertato sulla scorta dei documenti prodotti e dei risultati dell’istruttoria delle domande il possesso delle capacità tecniche e delle risorse necessarie al rispetto degli standards indicati dalle norme dei disciplinari - ha quindi avanzato alla Camera di Commercio la proposta di concedere la licenza d’uso dei marchi collettivi camerali “Pinza”, “Putizza”, “Presnitz” e “Fave” di Trieste.
Si evidenzia che la Camera di Commercio concederà in uso gratuito i marchi collettivi camerali a tutela dei dolci tipici triestini a tutte le Imprese locali in possesso dei requisiti che si impegnino a produrre seguendo i disciplinari messi a punto.



ultimo aggiornamento 12/12/2016